Si può imporre all’agente un CRM ? O l’obbligo di relazionare ogni giorno sui clienti visitati ? Oppure visite prefissate?

Risposta nell’ordine: NI – NO – DIPENDE.

Non c’è un elenco di ciò che si può, ma esiste una norma specifica del Codice Civile che detta la regola madre: l’agente ha l’obbligo di adempiere l’incarico affidatogli in conformità delle istruzioni del preponente, purché rimanga salva la sua autonomia.

Dunque si possono certamente stabilire nel contratto, o in successivi documenti scritti, tutta una serie di modalità operative che l’azienda ritenga essenziali ( CRM, relazioni, schede clienti) ma caso per caso bisogna valutare se siano legittime e quale il modo corretto di configurarle in un rapporto di agenzia (vediamo certi elenchi che sembrano più un copia-incolla da contratti di lavoro subordinato) affinché non creino false aspettative, non configurino veri e propri incarichi accessori con conseguente diritto al compenso o, peggio, giusta causa di risoluzione del rapporto.

Il se e il come tracciano il confine tra il si può e il non si può.

 

Dott.ssa Barbara Zanussi




VUOI CONFRONTARTI CON NOI SU UN CASO SPECIFICO?
CONTATTACI !